LA scienza dietro il modello 3D di 2PEAK
Scritto dal Dr. Piero Fontana, PhD, nostro consulente scientifico.*


Introduzione:
La pianificazione dell'allenamento 2PEAK si basa sulle conoscenze scientifiche più all'avanguardia, pertanto, tiene conto delle più recenti scoperte in ambito di fisiologia umana.

  Vi mostreremo come la prestazione endurance sia delineata e classificata su base scientifica. In altri articoli mostreremo come questi fatti scientifici influenzino la moderna programmazione dell'allenamento e di come, grazie alle più recenti scoperte, sia possibile aumentare le prestazioni in modo più veloce e specifico. Componenti della Prestazione Endurance: componenti centrali contro periferiche

Massimo consumo di Ossigeno - VO2Max - indica la massima quantità misurabile di ossigeno, che può essere assorbita dal corpo e quindi utilizzata. C'è una relazione diretta tra questo termine e le Performance di Resistenza, infatti esso è spesso usato come misura della performance di un atleta (= criterio generale delle performance-endurance).

Secondo la legge di Fick, il VO2Max dipende dalla capacità volumetrica massima al minuto del cuore (performance della pompa cardiaca = componente centrale) e la differenza artero-venosa massima di ossigeno (una misura dell'utilizzo di ossigeno nei tessuti = componente periferica). Queste due componenti contribuiscono in diversi modi a modificare il livello della performance. Per questo motivo, non dovremmo considerare solamente il VO2Max quando classifichiamo i miglioramenti delle prestazioni in allenamento, ma anche i suoi elementi costitutivi. Nella pianificazione dell'allenamento andiamo un po' oltre:

Potenziale, Utilizzo e resistenza alla Fatica: Il Modello a 3 Componenti come base per la Pianificazione dell'Allenamento

Sulla base di cui sopra, si può in una ulteriore fase utilizzare il pratico modello a 3 componenti, il quale viene usato da 2PEAK nella pianificazione dell'allenamento. Nel modello a 3 componenti dividiamo le componenti periferiche in due sub-categorie.

Mentre il Potenziale (la componente centrale - vedi sopra) descrive quanti litri di sangue al minuto, il cuore può far circolare, l'Utilizzo descrive che percentuale del tuo potenziale, può essere effettivamente usata nel corso di uno sforzo di resistenza. Infine, la resistenza alla Fatica indica per quanto tempo si può mantenere questo livello di utilizzo. (Come descritto in precedenza, Utilizzo e resistenza alla Fatica fanno entrambe parti della componente periferica).
La misura in cui queste tre componenti si manifestano, differisce da individuo a individuo e dipende dal grado di allenamento. La tua forma fisica (fitness) è il risultato diretto di come queste tre componenti; Potenziale, Utilizzo e resistenza alla Fatica, sono state allenate e dal loro rapporto proporzionale.



*Dr. Piero Fontana, PhD: Nella sua Tesi di Laurea presso l'Istituto Federale Svizzero di Tecnologia, discute l'adattamento del volume di pompaggio del cuore, a diversi nuovi stimoli di allenamento.
Piero è un membro del nostro team di esperti e qui può essere contattato personalmente.



Allenamento ciclismo | Allenamento triathlon | Allenamento podismo | Allenamento sci da fondo | Allenamento mountain bike