Supporto

Il Mito della Pausa Allenamento - l'allenamento durante il fuori stagione


Hai bisogno di una pausa nell'allenamento in Autunno o Inverno? Cosa puoi fare per iniziare la prossima stagione ad un livello superiore? Probabilmente ti sei già fatto domande simili. 2PEAK ha le risposte che cerchi, esse potrebbero sorprenderti, ma sono provate e testate.


L'allenamento è un processo caratterizzato da metodiche sequenze di stress e recupero. Questo è vero per il singolo allenamento, come per quello a cicli settimanali e infine anche per quello a struttura annuale - addirittura per periodi di diversi anni. Questo articolo riguarda principalmente la pausa nell'allenamento a ciclo annuale, che si verifica durante il fuori stagione.

Mito n.1: La stagione è finita - adesso la pausa

A seguito di ogni carico nell'allenamento, abbiamo bisogno di una pausa di rigenerazione, questo è l'unico modo per rendere il corpo più forte, piuttosto che sempre più debole. Ma di quanta pausa necessitano il nostro corpo e il nostro spirito in inverno, per evitare che il troppo recupero diventi controproducente? Siamo in grado di dirvelo immediatamente - molto poco!

Recenti studi dimostrano che già appena dopo un breve periodo di tempo, compaiono marcati effetti di deallenamento. La prima cosa che si perde è la capacità, di enorme importanza per un atleta, di utilizzare il grasso corporeo come fonte di energia. Ecco le sorprendenti scoperte: l'effetto di deallenamento inizia già dopo due giorni di pausa! Entro 14 giorni vi è un peggioramento dal 21% al 75% (Mujika & Padilla Riabilitazione dagli Infortuni Sportivi: Fondamenti Scientifici, 117-143, 2003). Inoltre anche la possibilità di immagazzinare glicogeno nei muscoli diminuisce dal 20% al 39%.

A volte atleti allenati sono ingannati dal rapido miglioramento dopo un periodo di inattività. Questo potrebbe farvi sentire bene. Ma solo fino a quando non avrete il primo confronto con un collega che si è allenato con intelligenza e in modo ben strutturato. Quest'ultimo inizia la sua stagione da un livello più alto e gli sarà più facile battere le sue prestazioni della passata stagione. L'atleta che ha riposato, a parità di condizioni, inizierà la stagione a livello di quella passata, invece di migliorare. Con una inattività troppo prolungata si rischia di perdere i miglioramenti di un intero anno. Questo è vero a tutti i livelli. Attualmente anche per i professionisti si parla di pochi giorni/settimane di pausa.

 Tuttavia è sensato apportare un cambiamento/riduzione nello sforzo. Lo studio citato mostra inoltre che fuori stagione la durata dell'allenamento deve essere notevolmente ridotta, ma l'intensità e la frequenza dovrebbero essere mantenute - anche nel caso di sostituzione con discipline supplementari.

Il tuo programma 2PEAK ti permette di decidere circa la tua pausa e ti aiuta a pianificarla in modo ideale. Questo è l'unico modo per utilizzare perfettamente, il poco tempo che si ha a disposizione durante l'inverno! Ecco come si fa:

» regolare correttamente la fase di transizione

Mito n.2: Dopo la pausa, percorrere grandi distanze fisse

Lo avrai sentito spesso: In inverno si pongono le basi per la prossima stagione. Vero! Per fare questo, percorrere spesso grandi distanze fisse. Sbagliato!

Molti studi hanno dimostrato che, l'allenamento costituito da brevi ma intense sessioni è più vantaggioso rispetto ad un metodo lento e lungo - inoltre riduce il rischio di lesioni (specialmente nella corsa). Vi è anche della documentazione dimostrante che poche sedute di sprint, da 4 a 7x30 secondi, permettono di aumentare la resistenza già dopo un breve periodo di tempo ed il miglioramento è più rapido rispetto a quello che si otterrebbe con un allenamento lento. Allenandocisi con intensità e in modo intelligente si possono battere i puristi della resistenza, anche con meno tempo di allenamento. Sorprendente? Sì e no. Sì, perché in genere non si associa lo sprint con la resistenza. No, perché Usain Bolt sta usando la resistenza nelle sue prestazioni da record mondiale!

» Qui puoi vedere come maratoneti e ciclisti possono trarre vantaggio dagli sprint

Un allenamento di successo significa dare al proprio corpo un preciso stimolo, provocando così l'inizio di un processo di adattamento. Allenarsi a bassa intensità per settimane o mesi è davvero uno stimolo? Non proprio. Questa tipo di allenamento è noioso e conservativo, e nella migliore delle ipotesi conserverà un mediocre livello di forma fisica, a meno che tu non vada ad aumentare notevolmente la durata dello stesso. Ma per la maggior parte degli atleti questo significa contraddire il proprio stile di vita, perché in inverno, quando i tradizionalisti preferiscono le uscite lente, vi è la minor durata della luce del giorno disponibile in tutto l'anno.

Se si combinano allenamenti veloci e lenti, come suggerito nelle pratiche 2PEAK, ottieni il meglio e invece di oscillare tra la forma estiva e quella invernale, migliori di stagione in stagione. 2PEAK ti permette di utilizzare in modo efficiente e mirato il freddo tempo invernale. Otterrai il giusto mix di allenamento, ed esso sarà cucito su misura per Te in base al tuo budget, tempo a disposizione e condizioni (incluse quelle esterne).

Il team di Esperti 2PEAK

Su +Supporto+Esperti guadagni l'accesso diretto al vasto know-how degli esperti 2PEAK e puoi fare loro delle domande. Senza perdere tempo ottiene il sapere di professionisti, i quali lavorano con atleti di livello mondiale, che sono a conoscenza delle tecniche più recenti ed hanno un'enorme quantità di esperienza. La gamma di suggerimenti spazia dall'allenamento, alla nutrizione, alle tecniche fino alla scelta del materiale.

Per porre domande, è necessario acquistare i biglietti. Questi si possono ottenere nel negozio come un upgrade. Ogni nuovo utente 2PEAK può fare la sua prima domanda agli esperti gratuitamente. Si prega di utilizzare il sistema in modo corretto e contenere le domande entro i limiti. Una domanda dovrebbe riguardare un solo argomento. Se la domanda va al di fuori dei limiti l'esperto può, a seconda del tempo che gli è stato necessario investire, conteggiare più biglietti.

» Qui trovi il team di Esperti 2PEAK





Allenamento ciclismo | Allenamento triathlon | Allenamento podismo | Allenamento sci da fondo | Allenamento mountain bike