Introduzione

La periodizzazione dell'allenamento

Il programma si basa sul noto principio dell'allenamento a fasi alterne, altrimenti detto "Periodizzazione", sviluppato in medicina sportiva. Specifiche forme di carico (sforzo) si alternano a momenti di riposo, in sequenza continua. Per gli agonisti e gli atleti professionisti il ritmo più appropriato è stato determinato in 3 a 1, ovvero 3 giorni di carico d'allenamento e 1 giorno di riposo. La resistenza generalmente aumenta con due sessioni di allenamento, mentre l'intensità decresce. La durata di questo trattamento è di circa 2 settimane. Due sessioni di allenamento formano un Micro Ciclo.

Dopo una serie di Micro Cicli si ottiene un Macro Ciclo. Il macro ciclo dura per circa 3, 4 settimane e viene definito "Periodo". La stagione di allenamento consiste dunque, in un periodo di preparazione (o base) e in un periodo di massimo rendimento (competizione o picco). Tra i due periodi c'è un periodo di transizione ed uno di defaticamento.

Il programma di allenamento 2PEAK, basato sulla "Periodizzazione", si divide in 3 fasi base: Recupero, Resistenza, Intensità (o massimo carico). La tua periodizzazione viene calcolata considerando le gare più importanti alle quali intendi partecipare ed il tempo che potrai dedicare all'allenamento. L'uso del tempo sarà determinato dalla sequenza delle fasi appena descritte. Nella fattispecie, i cicli di Resistenza, quelli più intensi, e dunque il tempo da dedicare loro, verranno pianificati in modo da utilizzare una serie di giorni liberi che avrai predeterminato. L'approccio 2PEAK è quello di tenere sempre in considerazione tutte le possibili opzioni e determinare man mano, il percorso ottimale da seguire per raggiungere l'obiettivo. Dedicare una serie di consistenti giornate di esercizio al tuo allenamento, potrà decisamente influenzare il tuo piano.

La forza è nel riposo - L'Allenamento DINAMICO

L'allenamento stanca il fisico. Ed è solo nella pausa tra due sessioni che il nostro corpo mette correttamente a frutto i nostri sforzi. Allenarsi troppo o troppo intensamente non serve a migliorare la nostra forma. Anzi, è deleterio. E' anche vero però, che se non si forniscono sufficienti stimoli al nostro corpo i miglioramenti non saranno mai apprezzabili. Tuttavia è solo la giusta proporzione di stimoli e di pause che porterà alla forma perfetta. Questo processo è generalmente chiamato Super-Compensazione.

Il programma 2PEAK messo a punto da Georg Ladig, parte dal principio della super-compensazione e va oltre. L'allenamento DINAMICO distingue innanzitutto i vari stati di fatica (muscolare, cardio-polmonare, nervosa, etc.) e prevede poi una fase di riposo differenziata, a seconda della situazione. Si riprenderà a sollecitare il corpo solo quando questo sarà pronto a sostenere il nuovo sforzo. Ma, quando lo sarà? Per rispondere a questa domanda 2PEAK utilizza un sofisticato modello che chiameremo "Predatore e preda”, un'evoluzione del modello super-compensazione. Il modello "Predatore e preda” descrive alla perfezione la correlazione tra fase di stimolo e fase di recupero:

LE PAUSE SONO FONDAMENTALI SESSIONI DI ALLENAMENTO!

Predatore è l'allenamento intenso, che riduce a poco a poco le nostre capacità di recupero. Come un animale affamato, si ciba delle nostre forze impedendoci di continuare sugli stessi ritmi e con la stessa intensità. Se non gli si da più da mangiare il predatore si indebolisce e solo quando il nostro corpo avrà ripreso forza, cioè avrà sviluppato la sua capacità rigenerativa, allora nuove prede saranno a sua disposizione e gli consentiranno il passo di forma successivo. Attenzione: più lo stimolo al quale abbiamo sottoposto il nostro corpo è stato importante tanto più importante sarà la fase di recupero. Questo vale sia per cicli di allenamento brevi (microcicli = 1 settimana) sia per cicli lunghi (macrocicli =3-5 settimane). Per questa ragione le sessioni di allenamento del programma 2PEAK sono divise in blocchi e non sono distribuite equamente nel tempo. Graficamente il sistema di Georg Ladig potrebbe essere rappresentato con una sinusoide che attraverso cicli di recupero e fatica (alti e bassi, ovvero "picchi") porta, passo dopo passo, al raggiungimento della miglior forma fisica. Si procede così, tra recuperi e stimoli, fino a quando la linea tocca il picco che idealmente coincide con la gara più importante della stagione. Lo stato di forma può essere mantenuto da pochi giorni a 3 settimane. Questo processo è chiamato "Periodizzazione”. Una preparazione che porti a raggiungere l'apice della forma per due importanti periodi di gara, è chiamata "Periodizzazione a doppio picco”.

LA CONOSCENZA E' POTERE.

Per arrivare al piano di allenamento perfetto è necessario che l'atleta produca un feedback continuo di informazioni. Esse consentiranno al programma 2PEAK correzioni di rotta opportune, fino alla definizione del piano ideale. Con 2PEAK l'allenamento non viaggia su un binario unico, ma si adegua DINAMICAMENTE all'atleta. Per questo il nostro programma è superiore a qualsiasi altro piano di allenamento statico, indipendentemente dal fatto che questo provenga da un personal trainer o da un libro. Con 2PEAK l'allenamento è più efficiente e flessibile. Ad OGNI registrazione sul diario di allenamento, 2PEAK compara il presente con quanto precedentemente programmato e provvede ad effettuare, se necessario, le opportune modifiche al piano. Così, qualsiasi cambiamento, inconveniente o intervento esterno che pregiudichi il raggiungimento del nostro risultato, potrà essere facilmente gestito: che si tratti di una malattia, un improvviso cambio di piani o di tempi.

Se necessario, alcuni aspetti del programma 2PEAK potranno essere sottoposti all'attenzione di un allenatore professionista esperto che sarà in grado di effettuare quelle regolazioni di fino, utili per portare l'atleta a sorpassare i suoi limiti.

La formula dell'allenamento DINAMICO deriva da 12 anni di approfondite ricerche. 8 anni di studi sui piani di allenamento, effettuati e poi pubblicati dalla rivista tedesca Tour, e l'esperienza di migliaia di utenti online sono l'ulteriore conferma di questo straordinario concetto. Se vuoi saperne di più su Georg Ladig, il creatore di questo modello di allenamento, clicca qui

Pretendi di più da te stesso, ma lascia che sia 2PEAK a tirarti fuori il meglio. Per consentirti di dare il meglio.

2PEAK – High Tech Training







Allenamento ciclismo | Allenamento triathlon | Allenamento podismo | Allenamento sci da fondo | Allenamento mountain bike